fbpx

Regione Lombardia: incentivi per l’efficienza energetica delle PMI

Regione Lombardia ha approvato una misura da 10 milioni di euro per la riduzione dei consumi energetici delle PMI e per l’installazione di impianti fotovoltaici su copertura

La nuova misura prevista da Regione Lombardia per incentivare l’efficienza energetica delle PMI è rivolta alle imprese che operano nel settore manifatturiero o estrattivo (codici Ateco B o C), con sede operativa in Lombardia e si articola in due linee di intervento:

  • Linea 1: interventi di modifica, sostituzione o integrazione degli impianti produttivi che consentano di migliorare la prestazione energetica del sito produttivo dell’impresa, calcolato in base ai consumi (termici ed elettrici) della produzione degli ultimi 3 anni solari.

La domanda di contributo dovrà assicurare un investimento minimo, calcolato con riferimento alle sole spese ammissibili, di € 80.000, iva esclusa.

  • Linea 2: installazione di impianti fotovoltaici con potenza di picco fino a 1 MW sulle coperture delle sedi produttive e delle relative pertinenze, con possibile integrazione di sistemi di accumulo, finalizzati alla produzione e allo stoccaggio di energia elettrica per il fabbisogno dell’impresa.

Il contributo a fondo perduto, nello specifico, sarà così composto:

  • 40% delle spese ammissibili per interventi di efficientamento energetico;
  • 30% delle spese ammissibili per installazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia da fonti rinnovabili, con possibile integrazione di sistemi di accumulo;
  • 50% dei costi per consulenza, perizia tecnica asseverata, progettazione, direzione lavori e collaudo degli interventi.

Il contributo massimo ottenibile è di € 400.000 per intervento, con la possibilità di richiederlo su più linee, con distinte domande.

L’incentivo è inoltre cumulabile con i finanziamenti garantiti dal fondo di garanzia per le PMI, con incentivi nazionali per la produzione di energia da fonti rinnovabili e con sgravi fiscali e viene erogato in tre quote. Una in anticipo e due a saldo, sulla base delle spese sostenute. Per l’anticipo sarà necessario prestare fidejussione bancaria o assicurativa.

La procedura è valutativa a graduatoria al fine di premiare i progetti con i maggiori risparmi energetici e capacità produttiva. Sono previsti punteggi aggiuntivi per le imprese in possesso di certificati di gestione ambientale o energetica e per imprese con titolarità femminile nella compagine societaria.

Per ricevere supporto per la realizzazione del Business Plan al fine di accedere a tale incentivo di Regione Lombardia, scrivici a info@millergroup.it. Ti offriremo supporto su misura per la tua impresa.

Related posts