Online il bando e-commerce per micro, piccole e medie imprese

bando-ecommerce-2020-alt-ecommerce

Online il bando E-commerce 2020 di Unioncamere Lombardia e Regione Lombardia che mette a disposizione un contributo a fondo perduto per micro, piccole e medie imprese interessate allo sviluppo di e-commerce a supporto dell’export.

È online il nuovo bando “E-commerce 2020” promosso da Unioncamere Lombardia e Regione Lombardia per sostenere le imprese che intendono sviluppare e consolidare la propria posizione sui mercati internazionali tramite strumenti di commercio elettronico.

A seguito dell’emergenza sanitaria Coronavirus, l’esperienza d’acquisto ha subito importanti cambiamenti, spostando l’attenzione dai punti vendita agli acquisti online. L’e-commerce si rivela dunque uno strumento concreto per la ripartenza economica delle imprese.

Il contributo

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 70% delle spese ammissibili nel limite massimo di 10.000 euro e un minimo di investimento pari a € 4.000. 

Gli aiuti sono concessi sulla base del regime scelto dal beneficiario in fase di prenotazione della domanda o in “de minimis” o in regime di “Temporary Framework”. Il contributo verrà erogato in un’unica soluzione a saldo, entro 60 gg dalla presentazione

Come presentare la domanda

È possibile presentare le domande per il bando e-commerce esclusivamente in modalità telematica al seguente portale con firma digitale a partire dal 25 Giugno 2020 alle ore 12.00 sino all’11 Settembre 2020.

Al momento della presentazione della domanda, le imprese interessate dovranno avere già individuato:

  • il portafoglio prodotti da proporre sul canale di vendita online;
  • i mercati esteri di destinazione;
  • uno o più canali specializzati di vendita online, selezionati in coerenza con gli obiettivi di prodotto e dei mercati di destinazione.

Chi può accedere al bando

Possono usufruire dell’agevolazione le micro, piccole e medie imprese aventi almeno una sede operativa in Lombardia, attiva ed iscritta al Registro delle imprese.

Ogni singola realtà potrà presentare una sola richiesta di contributo.

Progetti ammissibili

Sono ammissibili interventi relativi all’apertura e/o al consolidamento di un canale commerciale per l’export dei propri prodotti (che dovranno essere individuati dalle imprese) tramite l’accesso a servizi specializzati di vendita online b2b e/o b2c:

  • fornite da terze parti, che siano retailer, marketplace o servizi di vendita privata a condizione che la transizione commerciale avvenga tra azienda e acquirente finale; 
  • realizzati all’interno del portale aziendale proprietario.

Al termine delle attività, i progetti dovranno aver dimostrato l’avvio dell’attività di vendita online salvo che l’impresa, in fase di descrizione del progetto, sia in grado di dimostrare che la tipologia di prodotti e/o mercato di riferimento rendano impossibile o non conveniente l’effettuazione delle transazione commerciali online. 

Spese ammissibili

Sono ammesse a contributo le seguenti spese a partire dal 23/06/2020: 

  • accesso ai servizi di vendita online sui canali prescelti;
  • analisi di fattibilità del progetto;
  • automatizzazione delle operazioni di trasferimento, aggiornamento e gestione degli articoli da e verso il web;
  • acquisizione ed utilizzo di forme di smart payment;
  • realizzazione di una strategia di comunicazione, informazione e promozione per il canale export digitale;
  • organizzazione di interventi specifici di formazione del personale (fino al 20% delle spese ammissibili); 
  • progettazione, sviluppo, manutenzione di sistemi di e-commerce proprietari;
  • progettazione, sviluppo e/o manutenzione di piattaforme AR Business commerce;
  • sostegno al posizionamento dell’offerta sui canali commerciali digitali prescelti verso i mercati esteri selezionati;
  • campagna di digital marketing ed attività di promozione sui canali digitali (fino al 20% delle spese ammesse).
  • protezione e/o registrazione dei marchi;
  • raccordo tra le funzionalità operative del canale digitale di vendita prescelto e i propri sistemi di CRM;

Istruttoria formale

Verrà eseguita un’istruttoria formale e un’istruttoria tecnica. Tale istruttoriaè finalizzata a verificare: 

  • la sussistenza dei requisiti soggettivi;
  • la tipologia di interventi agevolabili;
  • la completezza dei contenuti, regolarità formale e sostanziale della documentazione prodotta e sua conformità rispetto a quanto richiesto dal Bando;
  • il rispetto dei termini e della procedura di trasmissione della domanda.

I criteri di valutazione

I criteri di valutazione sono: 

1) Chiarezza e coerenza della definizione degli obiettivi

  • livello di chiarezza nella presentazione della proposta progettuale con particolare riferimento all‟indicazione dettagliata delle  attività previste, tempi di realizzazione, obiettivi;
  • livello qualitativo della proposta progettuale con riferimento alla coerenza del progetto rispetto alla natura e pertinenza dei servizi richiesti e degli eventi pianificati e alla coerenza con le capacità tecnico-organizzative e con l‟esperienza dell‟impresa;

2) Predisposizione all’export del soggetto proponente: 

  • esperienza nell’export; 
  • organizzazione aziendale; 
  • capacità produttiva.

Valutazione ed erogazione

L’assegnazione del contributo avverrà sulla base di una procedura valutativa a graduatoria secondo il punteggio assegnato al progetto.

Saranno ritenute ammissibili al contributo solo i progetti che riusciranno a raggiungere un punteggio complessivo di 65 su 100.

Cosa possiamo fare per te

Vendere on-line richiede strategie e competenze diverse, per questo ti proponiamo la soluzione migliore per integrare l’e-commerce con la tua realtà aziendale, fornendoti una consulenza completa.

I nostri esperti ti supporteranno nella realizzazione di un e-commerce di successo, facile da gestire e perfettamente integrato con tutti gli altri canali di vendita, basato su tecnologie all’avanguardia, scalabili e sicure.

Ne è un esempio l’e-commerce di David Auto, azienda specializzata nel restauro e nella fornitura di ricambi per tutte le auto storiche Citroen, che con il supporto di Miller Group ha aumentato il fatturato del marketing digitale.

Lavoriamo con il cliente, analizzando in profondità i suoi specifici bisogni e disegnando la migliore strategia di vendita on line, dalla tecnologia alla User Experience, dal web design al media, puntando alla massima conversione.

Nel caso tu sia interessato ad approfondire l’opportunità del bando e-commerce 2020, scrivici a info@millergroup.it.

Related posts