fbpx

Investimenti responsabili e criteri ESG: un trend in rapida crescita

In questo articolo vi spieghiamo perché, al giorno d’oggi, integrare le tematiche ESG all’interno delle procedure aziendali riguardanti gli investimenti genera un incremento del valore e migliora la reputazione aziendale.

Il concetto di responsabilità sta acquisendo un’importanza sempre maggiore nel panorama attuale e, negli ultimi anni, la sua diffusione ha investito anche il mondo della finanza, dove è aumentata la consapevolezza e l’importanza dei cosiddetti investimenti responsabili.

Questa direzione è stata dettata anche dalle Nazioni Unite che hanno stilato i cosiddetti Principi per l’Investimento Responsabile (PRI), una serie di linee guida, con l’obiettivo di sensibilizzare gli investitori sulle tematiche di sostenibilità e responsabilità e per diffondere la consapevolezza dell’impatto che ognuno può avere per mezzo delle proprie azioni e scelte d’investimento.

Il principale requisito fissato dalle Nazioni Unite è quello di portare avanti una politica di investimento aziendale che rispetti i criteri ESG, acronimo di Environmental, Social and Governance,ovvero indicatori che permettono di analizzare e valutare l’attività di un’organizzazione non solo sotto il profilo delle performance economico-finanziarie, ma anche in relazione al raggiungimento di obiettivi di sostenibilità ambientale e sociale e di buona amministrazione.

I criteri ambientali (Environmental) esaminano il modo in cui un’azienda contribuisce alle sfide ambientali, come emissioni di CO2 e impatto sul cambiamento climatico, utilizzo di energie rinnovabili e attenzione alle riserve idriche, biodiversità e sicurezza alimentare.

I criteri sociali (Social) analizzano il modo in cui l’impresa tratta le persone, ad esempio la gestione delle risorse umane, la diversità e le pari opportunità, le condizioni di lavoro, la salute e la sicurezza, il rispetto dei diritti umani, la privacy e la tutela dei dati personali.

I criteri di Governance valutano infine il modo in cui un’azienda è amministrata e riguardano la remunerazione dei dirigenti, la strategia e le pratiche fiscali, i processi decisionali, la diversità e struttura del consiglio di amministrazione.

Attraverso la valutazione di queste tre caratteristiche è possibile determinare la sostenibilità degli investimenti aziendali, e l’allineamento a tali pratiche è oggi considerato un importante indice di qualità aziendale.

L’idea di azienda ESG infatti si basa sull’idea che un’azienda ben gestita, responsabile e che rispetta le persone, le comunità, il territorio e l’ambiente abbia maggiori possibilità di avere successo.

Ecco perché sempre più imprese richiedono ad agenzie specializzate il proprio rating ESG (o rating di sostenibilità) al fine di avere un giudizio sintetico sul proprio operato anche dal punto di vista dell’impegno e dei risultati conseguiti in tali ambiti. Le imprese che seguono tali principi presentano, in genere, un orientamento al futuro più spiccato, generano un miglior rapporto con i propri collaboratori, guadagnano la fiducia degli investitori per la scelta di una maggiore sostenibilità e sono in grado di affrontare meglio le crisi.

Se sei interessato anche tu a costruire un futuro sostenibile con le soluzioni di Miller Group, ti aiuteremo ad allineare i tuoi investimenti ai tuoi obiettivi finanziari. Scrivici a info@millergroup.it per richiedere maggiori informazioni.

Related posts