Come la digitalizzazione sta aiutando le imprese nella fase 2

La fase 2 vede la necessità per gli imprenditori di garantire la sicurezza di lavoratori e clienti: ecco come la digitalizzazione sta aiutando le imprese durante l’emergenza Coronavirus

L’impatto dell’epidemia Covid-19 è stato molto pesante sulle realtà imprenditoriali italiane. Molti sono i settori infatti che sono stati colpiti duramente dalla crisi e l’incertezza è ancora protagonista di questo momento, sia per i grandi gruppi industriali, che per le realtà più piccole.

Secondo le ultime stime, si prevede un calo del 40-45% del fatturato annuo e c’è forte preoccupazione per la possibilità di una seconda ondata a partire da Settembre in poi.

Al momento, le azioni più importanti che si sono intraprese sono quelle dedicate ai protocolli di sicurezza per la riapertura sia di grandi aziende che di punti di incontro e piccoli negozi, per creare una situazione favorevole al consumo e agli investimenti.

In questo contesto di generale preoccupazione poiché la situazione non è ancora definitivamente risolta, la tecnologia sta aiutando molto gli imprenditori impegnati a rilanciare l’economia del paese.

La digitalizzazione sta infatti aiutando le imprese soprattutto in queste settimane in cui tutte sono ripartite con la voglia di rilanciare il proprio business, aumentando la velocità di risposta alla situazione attuale e garantendo la ripresa delle attività in tutta sicurezza.

Prima dell’emergenza Coronavirus non tutte le imprese avevano accolto in tempo la digitalizzazione, trovandosi così in difficoltà, ma con l’evolversi della pandemia molti imprenditori hanno capito l’utilità delle Digital Technologies.

A partire dell’introduzione dello Smart Working, che fino a prima era modalità lavorativa poco consolidata in Italia, mentre ora è pienamente diffusa con grande vantaggio dei dipendenti che sono più produttivi e coinvolti nella realtà in cui operano.

Seguendo poi con l’utilizzo della tecnologia Blockchain che contribuisce in maniera significativa a migliorare la sicurezza informatica globale prevedendo e identificando possibili minacce, attacchi o eventuali frodi alle imprese.

Che si tratti di Blockchain o di Smart Working, le tecnologie giocano un ruolo cruciale. Non solo garantiscono la connettività lontano dalla sede, ma sono determinanti anche, per esempio, per la condivisione dei documenti, ma anche per garantire la sicurezza della trasmissione dei dati e anche la privacy.

Il prossimo periodo sarà caratterizzato dall’osservazione, si cercherà di capire se si può riaprire stabilmente e come il consumatore contribuirà a far ripartire l’economia. Anche l’anno prossimo saranno strategici i ricorsi alla tecnologia e risulteranno molto importanti gli investimenti nel Digitale.

Se vuoi saperne di più su come implementare la digitalizzazione nella tua impresa e su come la digitalizzazione sta aiutando le imprese durante la fase 2 dell’emergenza Coronavirus, scrivi a innovation@millergroup.it.

Related posts