fbpx

Bando Voucher digitali 4.0: domande fino al 18 giugno 2021

In scadenza le domande da presentare per il bando Voucher Digitali I4.0 inerente alle tecnologie di innovazione digitale 4.0.

Alle ore 12.00 del 18 giugno 2021 scadranno i termini per il Bando Voucher Digitali i4.0 Lombardia 2021, l’iniziativa promossa da Uniocamera Lombardia nell’ambito delle attività previste dal Piano Transizione 4.0.

Obiettivi

Scopo dell’iniziativa è di:

  • favorire interventi di digitalizzazione ed automazione funzionali alla continuità operativa delle imprese durante l’emergenza sanitaria da Covid-19 e alla ripartenza nella fase post-emergenziale;
  • sviluppare la capacità di collaborazione tra MPMI, nonché tra esse e soggetti altamente qualificati nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I4.0;
  • incentivare modelli di sviluppo produttivo green driven orientati alla qualità e alla sostenibilità tramite prodotti/servizi con minori impatti ambientali e sociali;
  • promuovere l’utilizzo da parte delle MPMI lombarde di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Transizione 4.0.

Destinatari

Possono partecipare al bando Micro, Piccole e Medie Imprese lombarde, di qualunque settore, con sede legale e/o unità locali produttive nell’ambito territoriale delle Camere di commercio della Lombardia. Dovranno inoltre essere in possesso dei requisiti elencati al punto A.3 del presente bando.

Non è più possibile presentare domanda per le province di Bergamo, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Milano, Monza Brianza, Pavia e Varese, mentre sono ancora disponibili fondi per le province di Brescia, Sondrio e Mantova.

Progetti finanziabili

Gli interventi di innovazione digitale previsti dal bando dovranno riguardare almeno una delle tecnologie inserite nel seguente elenco:

  • robotica avanzata e collaborativa;
  • manifattura additiva e stampa 3D;
  • internet delle cose e delle macchine;
  • cloud, fog e quantum computing;
  • cyber security e business continuity;
  • big data e analytics;
  • blockchain;
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D);
  • sistemi di e-commerce;
  • sistemi per lo smart working e il telelavoro;

Spese ammissibili

Sono ammissibili esclusivamente le seguenti spese:

  1. Consulenza erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati dei servizi indicati al successivo punto B.4 “Fornitori qualificati dei servizi”;
  2. Formazione erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati o tramite soggetto individuato dal fornitore qualificato, riguardante una o più tecnologie tra quelle previste al punto “Interventi agevolabili”;
  3. Investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto (senza vincoli relativi alla natura del fornitore).

Importo del contributo

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto per due tipi di interventi:

  • intervento micro: possono accedere le microimprese, l’investimento minimo è di € 4.000,00, il contributo pari al 70% delle spese ammissibili, il contributo massimo è di € 5.000,00;
  • intervento piccolo-medio: possono accedere PMI e microimprese, l’investimento minimo è di € 10.000,00, il contributo pari al 50% delle spese ammissibili, il contributo massimo è di € 15.000,00.

Tempistiche e modalità di partecipazione

Le domande, firmate digitalmente, vanno inviate esclusivamente in modalità telematica, tramite la piattaforma Web Telemaco, dalle ore 14.00 del 17 maggio 2021 alle ore 12.00 del 18 giugno 2021.

Saranno automaticamente escluse le domande inviate prima e dopo tali termini. Non saranno considerate ammissibili altre modalità di trasmissione delle domande di ammissione al voucher.

Per capire come accedere al bando di Unioncamere Lombardia e inoltrare le domande, scrivi a Paul Renda, paul.renda@millergroup.it, CEO & Co-Founder di Miller.

Related posts