Accelerare la trasformazione digitale per superare la crisi

Dopo Covid-19 le organizzazioni si sono trovate costrette a innovare e accelerare la trasformazione digitale per rispondere a nuove sfide e a nuove condizioni di mercato, così da superare l’attuale crisi economica, preparandosi strategicamente al futuro

Se già prima dell’emergenza Covid-19, la tecnologia rappresentava in tutto il mondo una leva strategica per la competizione sui mercati e per lo sviluppo dell’industria, ora più che mai i leader stanno scegliendo soluzioni innovative per superare la crisi economica, accelerando un processo di digitalizzazione che era già in corso.

La tecnologia si è dimostrata infatti un alleato essenziale per attenuare le conseguenze della pandemia globale: basti pensare a come il Lavoro Agile sia stato indispensabile per mantenere la business continuity, evitando la paralisi di tutte le attività operative.

In questo momento di ripresa, dunque, è utile sottolineare che la digitalizzazione non è più una scelta lungimirante, ma è una necessità contingente, che obbliga le organizzazioni a fare i conti con sempre più numerose, consapevoli e esigenti richieste dei clienti.

Dopo Covid-19, i rapporti tra imprese, fornitori e clienti hanno subito trasformazioni permanenti, generando nuovi valori emergenti e modi di interpretarli: le imprese si configurano come nodi di una rete, che esprime il suo potenziale solo se adeguatamente connessa, tra altre imprese, clienti, fornitori, ma anche istituzioni e altri stakeholder economici.

E connettere una rete di un ecosistema significa fisicamente collegare processi, sensorizzare impianti e risorse, predisporre piattaforme digitali tramite le quali comunicare e collaborare.

Così facendo si andrà verso l’adeguamento delle infrastrutture, il supporto dell’interoperabilità e dell’integrazione degli ecosistemi e delle filiere, predisponendo un contesto normativo efficace, stabile e chiaro.

In questo contesto, compito dei leader sarà quello di mantenere le persone al centro delle azioni e delle decisioni aziendali così da porre le basi per una ripartenza che sfrutti la disponibilità tecnologica per la creazione di competitività e sostenibilità, nella certezza che quando l’impresa prospera è tutta la società a prosperare.

Per tutte le organizzazioni è quindi necessario e fondamentale definire quanto prima un piano di ripartenza che sia capace di coniugare una visione a lungo termine, con azioni a breve termine, con il duplice obiettivo di impedire pesanti ripercussioni economiche e sociali e di promuovere un impegno deciso verso le tecnologie digitali.

L’attuale crisi economica si sta quindi rivelando un’occasione unica per realizzare una trasformazione culturale mondiale, iniziando a scrivere un nuovo futuro, più digitale.

Related posts