fbpx

4 motivi per cui IoT e Big Data possono potenziare il tuo business

iot-e-big-data

In questo articolo analizziamo potenzialità, applicazioni pratiche, vantaggi e possibili rischi di Big Data e Internet of Things nel business

Le imprese di tutti i settori hanno a disposizione un’enorme quantità di dati, i Big Data, che possono diventare una leva efficace per il successo e la crescita del business, se inseriti nel contesto dell’Internet of Things (IoT).

Dietro la produzione dei Big Data si cela infatti la costante evoluzione tecnologica e l’aumento esponenziale delle applicazioni digitali, scenario che richiede un notevole sforzo per raccogliere, analizzare e gestire le informazioni in modo da migliorare i prodotti e i servizi offerti, nel pieno rispetto della privacy.

Le fonti di questa mole di dati sono numerose e comprendono, ad esempio, i Social Network e i device mobile in generale. Altrettanto numerose sono le tecnologie che permettono di lavorare i dati e di trarne vantaggio, tra le quali la Blockchain, il 5G e l’Intelligenza Artificiale.

Lo sviluppo di tale cultura dell’innovazione in ambito professionale non può quindi prescindere dalla conoscenza di questo mondo.

Un mondo che deve essere considerato come una risorsa preziosa per le aziende che guardano verso il futuro promuovendo strategie competitive efficaci, in grado di generare valore non solo dal punto di vista economico.

Grazie alla nostra esperienza in ambito di tecnologie esponenziali e innovative, noi di Miller Group abbiamo individuato alcuni motivi fondamentali per cui le aziende dovrebbero integrare queste tecnologie al fine di crescere e di attrarre un numero maggiore di clienti.

  • Le soluzioni IoT e Big Data possono aumentare la produttività del personale

La necessità attuale delle aziende è quella di raccogliere l’enorme quantità di dati generati dalle macchine (o dalle risorse operative che indossano, ad esempio, dispositivi IoT) e riclassificarli con una visione comune.

La difficoltà risiede nel fatto che spesso questi dati arrivano da macchinari basati su tecnologie differenti, frammentate e sconnesse tra loro.

Le soluzioni IoT e Big Data possono estrarli e riorganizzarli secondo un filo logico, con continuità, in modo che possano essere sempre utilizzabili dal management per la fase decisionale.

La gestione di tali informazioni rende più agevole la lettura dei processi aziendali, aumentando quindi la produttività di tutti i team.

  • Le soluzioni IoT e Big Data permettono di prendere decisioni migliori

Estrarre con maggiore facilità i dati, riorganizzarli anche se arrivano da macchinari di diversa tecnologia e infine stilare report precisi è un flow operativo che sfocia in un’unica conseguenza: migliore capacità decisionale. Il poter monitorare costantemente, in tempo reale, ogni flusso significa avere sempre sott’occhio cosa funziona e cosa meno.

Si analizzano i dati, si confrontano con quelli passati e si migliorano quelli futuri. Un software di Business Intelligence consente di effettuare al meglio tutte queste operazioni: un monitoraggio costante per minimizzare rischi, malfunzionamenti e problemi e ottimizzare tutto il processo produttivo.

  • Le soluzioni IoT e Big Data possono aiutare le aziende a migliorare l’esperienza del cliente

La Business Intelligence ovviamente non è declinata solo nell’aspetto produttivo, ma comprende l’intero processo di una realtà aziendale. Di conseguenza anche l’aspetto commerciale, per il quale i dispositivi IoT consentono oggi di immagazzinare un’enorme mole di Big Data sui comportamenti degli utenti, le loro preferenze, i prodotti più acquistati, quelli meno desiderati.

Ciò consente di orientare e migliorare la produzione per ricalcare le esigenze dell’utenza, generando soddisfazione nel pubblico di riferimento, ma anche, inevitabilmente, una perfetta ottimizzazione di tutto il processo produttivo.

  • Le soluzioni IoT e Big Data possono aumentare il livello di sicurezza aziendale

Utilizzando un mix di IoT e Big Data, le aziende possono rendere la propria infrastruttura più sicura in termini di sicurezza informatica. Integrando l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico infatti è possibile rispondere molto più rapidamente a qualsiasi minaccia alla sicurezza.

È bene comunque ricordare che, per utilizzare in modo efficace i Big Data, l’IoT deve essere combinato con dati strutturati (di solito un database relazionale) di un’applicazione commerciale convenzionale come un ERP (Enterprise Resource Planning) o CRM (Customer Relationship Management).

Un sistema a più livelli per la sicurezza e una corretta segmentazione della rete aiuterà a prevenire gli attacchi alla sicurezza e a impedire ad agenti esterni di danneggiare le altre parti della rete. La regola generale per ogni individuo o azienda, quindi, è lavorare con specialisti che siano a conoscenza dei rischi come delle opportunità di queste nuove tecnologie per evitarti qualsiasi minaccia.

È chiaro quindi come l’idea di implementare soluzioni di IoT e Big Data in azienda sia sempre più determinante nel mondo post Covid. Grazie ad una costante analisi dei dati e delle informazioni è possibile generare benefici di diversa natura a tutto il processo aziendale. Il tutto con un obiettivo chiaro: ottimizzare le vendite e gli introiti.

Scrivici a info@millergroup.it se vuoi sapere come implementare soluzioni di Big Data e IoT che possano potenziare il tuo business.

Related posts