bg

News

Falsi attestati di formazione: condannato penalmente il Datore di Lavoro

img News Sicurezza Formazione Lavoratore

Sono diverse le sentenze della Corte di Cassazione presentate in questi anni che affrontano il tema della formazione o, più specificatamente, della mancata formazione.

È importante ricordare che il Datore di Lavoro è il responsabile diretto della formazione dei lavoratori e di tutte le figure specifiche (addetti emergenza, primo soccorso, RLS) previste dalla normativa vigente.

La mancata formazione o il mancato aggiornamento della formazione di queste figure espone il DL, non solo a un maggior rischio infortunistico, ma anche a sanzioni pecuniarie fino a 5.699,20 euro.

È quindi importante predisporre in azienda un sistema di gestione delle scadenze formative e predisporre una procedura per gestire al meglio nuovi ingressi o cambi di mansione.

La sentenza della Cassazione Penale, Sez.VII, 17 aprile 2019 n. 16715, Infortunio sul cantiere per la posa di cavi in fibra ottica ha accertato, a seguito di un infortunio, che “il personale presente non aveva la formazione adatta per lo svolgimento dell’attività”.

Da un’analisi dettagliata della documentazione e ricostruendo il percorso formativo del lavoratore, è stato possibile accertare “la falsità dell’attestato” prodotto dal datore di lavoro.

Il giudice ha ritenuto la responsabilità penale del datore di lavoro il quale, tra le varie omissioni determinanti ai fini dell’infortunio, non aveva adottato “le misure necessarie affinché il lavoratore avesse ricevuto una formazione, informazione ed addestramento adeguati e specifici”.

Guardando alle sentenze di Cassazione, va detto che la produzione di documenti falsi in materia di salute e sicurezza non è purtroppo una novità, constando diversi precedenti giurisprudenziali.

Dal 2017 Miller Sicurezza srl è Centro Formazione AIFOS, Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul lavoro.

Come centro formativo, offriamo soluzioni formative ad hoc sulla base delle esigenze che si presentano: la nostra mission infatti è garantire la rispondenza ai requisiti normativi in ogni singolo corso.

Per maggiori informazioni contattare Carlotta Tronconi – carlotta.tronconi@millergroup.it


Tags: News Sicurezza Formazione Lavoratore