bg

News

Finanziamenti per sviluppo e-commerce in Paesi extra UE

img News Finanziamenti Sviluppo Progetto internazionalizzazione E-commerce

Buone notizie per le aziende interessate allo sviluppo di progetto di internazionalizzazione extra UE attraverso piattaforme e-commerce. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha recentemente emanato un finanziamento ad hoc, della durata complessiva di quattro anni (di cui due di preammortamento e due di ammortamento) a decorrere dalla data di perfezionamento.

Il tutto viene specificato dalla circolare n. 1/394/2019, con la quale il MISE fornisce indicazioni in merito allo sviluppo del “Programma e-commerce in Paesi extra UE“, ovvero dell’attività realizzata per la distribuzione di beni o servizi prodotti in Italia o con marchio italiano, attraverso una piattaforma informatica sviluppata in proprio o tramite soggetti terzi (market place).

Per essere ammessi al finanziamento è necessario per le società di capitali aver depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.

Per quanto riguarda le imprese aggregate attraverso un contratto di Rete queste dovranno costituire una Rete Soggetto con autonoma soggettività giuridica.

Spese finanziabili

Potranno essere oggetto di finanziamento:

  • le spese relative alla creazione e sviluppo di una propria piattaforma informatica;
  • le spese relative alla gestione ed al funzionamento della propria piattaforma informatica/market place;
  • le spese relative alle attività promozionali ed alla formazione connesse allo sviluppo del programma.

Tali spese devono essere sostenute durante la realizzazione del progetto. Nella data in cui avverrà l’effettivo pagamento, si considererà sostenuta la spesa. Il MISE ha inoltre chiarito che non possono essere finanziate spese oggetto di altra agevolazione pubblica.

Il limite massimo del finanziamento è di 300.000,00 € per singolo programma. L’importo del finanziamento agevolato non potrà superare il 12,50% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati del richiedente, con i seguenti ulteriori limiti:

  • 25.000,00 € minimo;
  • 200.000,00 € massimo per l’utilizzo di un market place fornito da soggetti terzi;
  • 300.000,00 € massimo per la realizzazione di una piattaforma propria.

La modalità di presentazione della domanda per la fruizione del finanziamento dovrà prevedere:

  • La registrazione di un dominio di I° livello nazionale in un solo Paese di destinazione extra UE;
  • Lo sviluppo di nuove soluzioni di e-commerce attraverso l’utilizzo di un market place o la realizzazione / implementazione di una piattaforma informatica propria. Entrambi dovranno avere un dominio di I° livello nazionale registrato in un Pase extra UE;
  • La richiesta dovrà provenire direttamente dall’impresa richiedente utilizzando il modulo di domanda, che dovrà essere debitamente compilato disponibile sul Portale di SIMEST all’indirizzo www.sacesimest.it;

La società dovrà eventualmente fornire chiarimenti e/o documentazione integrativa, entro 15 giorni dal ricevimento della richiesta scritta a SIMEST.

Trascorso tale termine e in caso di incompleto riscontro, la domanda di finanziamento è da intendersi archiviata e priva di effetti.

Il contratto di finanziamento dovrà essere:

  • stipulato secondo il testo trasmesso da SIMEST a mezzo PEC, così come tutti i tipi di comunicazione;
  • sottoscritto digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa beneficiaria e trasmesso a SIMEST tramite il Portale di SIMEST.

 

Per avere maggiori info: info@millerconsulenze.it


Tags: News Finanziamenti Sviluppo Progetto internazionalizzazione E-commerce