bg

News

Nuove modalità INAIL per le verifiche periodiche

img News Sicurezzasullavoro Inail Certificazione Verifica Civa Sollevatori Messainsicurezza Idroestrattori Apparecchiapressione Security Lavoro Sicurezza

Con la circolare n.12 del 13 maggio, dal 27 maggio verranno attuate delle modifiche relativamente alla gestione dei servizi di certificazione e verifica delle attrezzature presenti nell’allegato VII del D. Lgs. 81/2008.

Scopo dell’implementazione

Al fine di dare attuazione a quanto previsto dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22/07/2011 in materia di presentazione di istanze, dichiarazioni, dati e scambio di informazioni e documenti, anche a fini statistici, tra le imprese e le amministrazioni pubbliche esclusivamente in via telematica, l’INAIL ha implementato la gestione informatizzata dei servizi di certificazione e verifica resi dall’Istituto alle diverse tipologie di utenti.

Grazie all’applicativo CIVA, infatti, potranno essere gestiti i seguenti adempimenti:

  1. Denuncia degli impianti di messa a terra e degli impianti di protezione da scariche atmosferiche

Secondo il decreto del Presidente della Repubblica 22/10/2001 n. 462, i datori di lavoro devono comunicare entro 30 giorni all’INAIL la messa in servizio degli impianti di messa a terra e dei dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche oltre che ad inviare la dichiarazione dell’impianto di conformità dell’impianto rilasciata dall’installatore.

  1. Riconoscimento di idoneità dei ponti sollevatori per autoveicoli

Secondo il Decreto del Presidente della Repubblica 16/12/1992, l’INAIL deve provvedere al riconoscimento d’idoneità dei ponti sollevatori per veicoli destinati alle officine che effettuano la revisione dei veicoli.

  1. Prestazioni su attrezzature di sollevamento non marcate CE

I datori di lavoro devono comunicare la loro messa in servizio e richiedere la prima verifica periodica.

  1. Messa in servizio ed immatricolazione di apparecchi a pressione singoli e degli insiemi

Per quanto riguarda queste attrezzature, presenti al D. Lgs. n.93 del 25/02/2000, il datore di lavoro o l’utilizzatore ha l’obbligo di dichiarare la messa in servizio.

  1. Approvazione del progetto e verifica primo impianto di riscaldamento

Il Decreto Ministeriale 01/12/1975 stabilisce i requisiti di sicurezza che i generatori di calore per impianti di riscaldamento ad acqua calda sotto pressione devono soddisfare al fine di prevenire gli infortuni.

  1. Prime verifiche periodiche

Le modalità di effettuazione sono definite nel Decreto Ministeriale 11/04/2011, nella quale si suddividono le attrezzature in diversi gruppi tra cui:

  • Gruppo SC: apparecchi di sollevamento materiali non azionati a mano e idroestrattori a forza centrifuga;
  • Gruppo SP: sollevamento persone;
  • Gruppo GVR: Gas, Vapore, Riscaldamento.

 

Puoi avere maggiori informazioni sulla sicurezza e sulle verifiche INAIL contatta Carlotta Tronconi Consulente per la Sicurezza sul Lavoro presso Miller Group: carlotta.tronconi@millergroup.it


Tags: News Sicurezzasullavoro Inail Certificazione Verifica Civa Sollevatori Messainsicurezza Idroestrattori Apparecchiapressione Security Lavoro Sicurezza